L'assicurazione Disoccupazione

L'ASSICURAZIONE DISOCCUPAZIONE

Il lavoratore che è stato privato involontariamente del suo lavoro ha diritto ad un reddito sostitutivo dello stipendio.

Questo reddito viene erogato sotto forma di indennità che possono provenire :

1) dal regime dell'assicurazione disoccupazione propriamente detta, gestito pariteticamente e finanziato dai contributi dei lavoratori dipendenti e dai datori di lavoro.

La contribuzione a carico del lavoratore dipendente è del 2,40 %.

2) dal regime di solidarietà, finanziato dallo Stato e dal cosiddetto "1%" dei diendenti statali.

Questo regime di solidarietà si rivolge a coloro che :

  • non possono (per mancanza di attività lavorativa precedente),
  • o non possono più

beneficiare dell’assicurazione disoccupazione.

Il « PÔLE EMPLOI » (Polo per l’Impiego)

Dal 1° gennaio 2009 tutte le politiche per l’occupazione, il regime di assicurazione disoccupazione e il regime di solidarietà sono gestiti da un unico ente, il « PÔLE EMPLOI » (Polo per l’occupazione) frutto della fusione tra l’ex-Servizio Pubblico per l’Impiego « Agence Nationale pour l’Emploi » (ANPE) e l’ente paritario UNEDIC-ASSEDIC che gestiva l’indennizzo della disoccupazione.

Le indennità di disoccupazione

In caso di perdita involontaria dell'occupazione il lavoratore ha diritto a delle indennità di disoccupazione.

La durata e l’importo di queste indennità dipendono :

  • dalla durata dell’affiliazione, cioè dalla durata dei versamenti al regime di assicurazione contro la disoccupazione nel periodo precedente la rottura del contratto di lavoro,
  • dall’età
  • e dall’importo del salario giornaliero precedente (detto « salario giornaliero di riferimento » - S.G.R.).

Si ricorda che per calcolare la durata di affiliazione al regime di assicurazione disoccupazione possono valere anche i periodi di lavoro effettuati in un altro Paese dello Spazio Economico Europeo e Svizzera, secondo il principio della totalizzazione previsto dal Regolamento Europeo 883/04.


PER SAPERNE DI PIU’ :

www.pole-emploi.fr

 

 Clicca qui per scaricare il documento completo